BRACHIALGIA DOLORE AL BRACCIO

OSTEOPATIA
L’osteopatia si rivela un metodo efficace e utilissimo per curare la brachialgia e la cervicobrachialgia, correggendo le disfunzioni meccaniche che, come sopra descritto, sono spesso all’origine di questi dolori. Tali disfunzioni possono essere generate anche da traumi.

L’Osteopata controlla per prima cosa il tratto cervicale e interviene trattando le disfunzioni vertebrali con tecniche morbide, indolori e a rischio zero.

Il trattamento delle parti muscolari e delle zone fasciali avviene con trazioni manuali soft e con tecniche craniosacrali non invasive e assolutamente efficaci.

Nel caso di una protrusione o di un’ernia cervicale abbastanza grave non si esclude l’utilità di interventi mirati alla cura dei dischi ma è necessario comprendere bene che il ripristino manuale della funzione meccanica è comunque la prima e più indispensabile azione utile a far sì che il problema non si riproponga a distanza di tempo. L’intervento osteopatico è sufficiente a risolvere la situazione.

Nella maggior parte dei casi, il tratto cervicale in sé non presenta problemi primari ma si adatta a disfunzioni periferiche localizzate sia a monte che a valle:

Disfunzioni viscerali: spesso a livello cervicale si scaricano tensioni meccaniche provenienti dai visceri toracici, addominali o pelvici. Il compito dell’osteopata sarà individuare il viscere coinvolto, lavorare sulle fasce che lo avvolgono in modo da diminuire le tensioni interne e liberare il tratto cervicale interessato. Questo tipo di trattamento in genere porta a un miglioramento sulla sintomatologia dolorosa e sulla mobilità. Il trattamento osteopatico è particolarmente utile nel dolore cervicale di tipo cronico.
Disfunzioni cranio-sacrali: nelle prime tre vertebre cervicali si trova l’inserzione della meninge esterna; per questo, una qualsiasi alterazione del sistema cranio-sacrale può avere ripercussioni sul tratto cervicale. In questo caso l’Osteopata tratterà il paziente con tecniche di tipo cranio-sacrali.
Disfunzioni della colonna vertebrale: il tratto cervicale si adatta facilmente disfunzioni della colonna vertebrale, del bacino e può essere influenzato da catene lesionali in partenza addirittura dal piede.

La terapia osteopatica può risolvere all’origine le problematiche antalgiche del plesso brachiale, decomprimendo la pressione esercitata su di esso; tramite tecniche manuali osteopatiche.
dott. luongo luca
cell. 3394565506

Post navigation