DISTORSIONE ALLA CAVIGLIA RIMEDI NATURALI

La distorsione della caviglia è un infortunio piuttosto comune soprattutto tra le donne che amano i tacchi alti. Essi causano, infatti, facili cadute per via della posizione errata in cui costringiamo il piede: tutto il peso del corpo è appoggiato solo sulla parte anteriore del piede con il tallone bloccato nel suo naturale movimento di camminata.

 

Basta un nulla per prendere una “storta”, cioè per subire la distorsione della caviglia con conseguenze più o meno rovinose.

 

Quando la caviglia cede, il dolore immediato è molto acuto che toglie quasi il respiro. Se all’inizio potrebbe sembrare un dolore passeggero, può capitare che al contrario la caviglia si gonfi e cominci ad arrossarsi se non addirittura a diventare cianotica per la rottura dei capillari.

 

Che cos’è la distorsione della caviglia?

 

E’ una lesione a carico dell’articolazione tibio-peroneo-astragalica e/o delle strutture a essa connessa, come i legamenti.

 

La distorsione può avvenire anche in modo recidivante, questo aggrava le lesioni e porta a complicanze.

 

Prevenzione e cura

 

In nostro aiuto possono arrivare alcuni semplici esercizi e rimedi naturali.

 

Come prevenzione dobbiamo prima di tutto rafforzare la caviglia con esercizi fisici. Uno molto semplice è eseguire tutti i giorni, per almeno 5 minuti, il movimento del piede “punta-tacco”: stando in piedi, meglio se scalzi, portare tutto il peso del corpo sull’avampiede, poi spostarlo sul tallone sollevando le punte dei piedi e ripeterlo con ritmo armonico.

 

Per nutrire e mantenere elastiche le cartilagini e i tendini e per favorire una maggior resistenza nell’eventualità di compiere un movimento errato, soprattutto se pratichiamo dello sport, possiamo oleare la caviglia con oli erbalizzati.

 

Questa è una buona norma da seguire se abbiamo la tendenza o abbiamo già avuto una distorsione.

 

Se invece ci siamo appena distorti la caviglia, dopo aver eseguito la visita medica, potremmo assumere le compresse alle erbe, che hanno la proprietà di aprire i “canali” favorendo il riassorbimento dei liquidi travasati, il nutrimento dei tessuti lesi e la dispersione del calore.

 

Aiuteranno a togliere il dolore e il gonfiore e favorire la ricostruzione dei legamenti e dell’osso.

 

Per ristabilirci in tempi celeri, potremmo applicare esternamente degli impiastri con la polvere di piante.

 

Per prepararlo basta versare 1 cucchiaio di polvere in una ciotola, aggiungere un po’ d’olio per amalgamare e formare una pastella da applicare sulla caviglia in uno strato sottile.

 

Fasciamo la caviglia e manteniamo l’impiastro per alcune ore. Ripetiamo l’operazione ogni giorno finché la caviglia non si è riabilitata completamente.

 

Dott. Luongo Luca

Naturopata & Nutrizione

Cell. 3394565506

Post navigation

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.